Intervista intervista a Marco Cuchel e Francesco Zuech, responsabile fiscale Confimi

Embed Code

E’ possibile sottoscrivere su change.org la petizione “Baratto Finanziario 4.0” promossa da Confimi e sostenuta da ANC.
Industria e ANC e rivolta a imprenditori, professionisti, associazioni, lavoratori e a tutti coloro che hanno a cuore il futuro del nostro Paese.
La Confederazione dell’industria manifatturiera italiana e l’Associazione Nazionale dei commercialisti, si sono unite per promuovere un sistema complementare a quello bancario; un sistema che potrebbe permettere agli operatori nazionali che adottano la fatturazione elettronica di ridurre i problemi di liquidità, oggi gravi più che mai, a seguito dell’emergenza Covid-19.
Dietro un nome provocatoriamente anacronistico c’è la volontà – per non dire l’esigenza – di scongiurare per il Paese il rischio del fallimento sistemico delle imprese e di mettere in campo soluzioni che contribuiscano a costruire un futuro imprenditoriale più solido e meno vulnerabile a fragilità che sono croniche. Come riuscire a fare questo?
Con la compensazione multilaterale dei crediti e debiti, il passato diventa futuro. Il baratto, infatti, può rivivere oggi, in chiave finanziaria, attraverso lo strumento della fatturazione elettronica; una moneta di scambio rivisitata in chiave tecnologica in grado di far circolare merci e servizi fra le imprese in crisi di liquidità e non solo. Nulla che richieda l’emissione di nuova moneta né legale né virtuale e che possa destare la preoccupazione delle autorità monetarie. Come funziona questo sistema di compensazione?