CONVEGNO NAZIONALE DI FIRENZE, CUCHEL: “SENZA COMMERCIALISTI RIFORMA FISCALE INEFFICACE”

Tags : marco cuchel, associazione nazionale commercialisti,
Embed Code

Al convegno nazionale di Firenze, durante il momento peggiore della crisi della Governance nazionale di categoria, ANC continua a parlare con la politica, e a chiedere, fino ad oggi ancora invano, di coinvolgere i commercialisti nelle riforme.
Il Convegno si è svolto a Firenze, nella splendida cornice di “Villa Viviani”, intitolato: “RIFORME ESSENZIALI PER IL FUTURO DEL PAESE CON IL CONTRIBUTO IMPRESCINDIBILE DEI COMMERCIALISTI “. Un incontro appunto tra istituzioni politiche e di categoria che arriva in un momento delicatissimo per il paese, quello che iniziale della ripartenza post-pandemia. Per sostenerla impensabile non usare la leva a fiscale. Altrettanto impensabile in tema di fisco , per il Governo, varare riforme incisive e adeguate senza le indicazioni di chi opera sul campo.
Non solo la riforma fiscale dunque, il Convegno infatti è stata occasione anche per parlare di quei provvedimenti in attesa di approvazione definitiva che devono andare a tutelare il lavoro professionale, ormai eccessivamente vulnerabile.
Anche nel caso dell’equo compenso, il mondo delle professioni chiede di essere consultato.
Una categoria quella dei commercialisti, alle prese anche con ormai datati problemi legati alla governance.